Un docente su 2 non è iscritto a SOFIA: istruzioni per registrarsi e accedere ai servizi

14.01.2020

A pochi giorni dall’insediamento della neo Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, i riflettori sono già puntati sulla nuova organizzazione del portale MIUR, oggetto d’indagine anche in un articolo de “Il Sole 24 ore” (pubblicato il 13 gennaio, a firma di Eugenio Bruno e Claudio Tucci, e intitolato “Formazione, non iscritto un prof su due”): dalla rilevazione effettuata per monitorare lo stato di attuazione dell’obbligo di aggiornamento in servizio dei docenti italiani risulterebbe, infatti, solo un parziale utilizzo del portale SOFIA, sistema ideato per agevolare il personale in servizio presso le scuole di ogni ordine e grado, in relazione alla scelta dei percorsi di aggiornamento.

Anzi, a leggere i dati raccolti, si tratterebbe di un meccanismo percepito come “farraginoso” e complesso per la metà dei docenti in servizio; nonostante sia attivo dal 2017, infatti, sul portale al momento si sono registrati soltanto 381mila docenti, poco più della metà rispetto ai 700mila insegnanti a tempo indeterminato, attualmente in organico - tra posti in comune e di sostegno.

In attesa dell’arrivo di nuove norme, derivanti dalle discussioni avviate dai tavoli di concertazione e proseguite nelle sedi ufficiali- con il coinvolgimento delle rappresentanze e degli addetti ai lavori - vale la pena soffermarsi sulla procedura di iscrizione al portale ministeriale SOFIA (acronimo che sta per “Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento dei docenti”), in quanto tutti gli insegnanti statali di ruolo sono tenuti a iscriversi alla piattaforma e ad utilizzarla per la scelta e il monitoraggio delle attività formative accreditate, da integrare all’interno del cosiddetto e-portfolio, nelle modalità richieste al nostro sistema Istruzione dalle direttive dell’Unione Europea.

Per effettuare il primo accesso al portale SOFIA (clicca qui per cominciare https://www.istruzione.it/pdgf/), ciascun docente potrà cliccare sul pulsante ACCEDI e, per eseguire la REGISTRAZIONE, inserire le stesse credenziali che normalmente utilizza per l’accesso ad ISTANZE ONLINE;  nella schermata in apertura, occorrerà seguire la procedura guidata, inserire il proprio indirizzo di posta elettronica @istruzione.it e, successivamente, aprire la casella di posta per confermare la propria identità, semplicemente cliccando sul link contenuto all’interno del testo della mail ricevuta.

Ovviamente, questa procedura di registrazione va compiuta solo la prima volta; dopo aver attivato il proprio account, infatti, per tutte le volte successive basterà semplicemente utilizzare le proprie credenziali di ISTANZE ONLINE per entrare su SOFIA e scegliere il corso di aggiornamento, tra quelli presenti nel catalogo dell’offerta formativa accreditata dal MIUR (per approfondire il passo successivo, clicca qui e leggi il nostro articolo “Come iscriversi ai corsi di aggiornamento su piattaforma ministeriale S.O.F.I.A.”)

Staff Aretè