Dalla Biblioteca Ambrosiana al web: online il Codice Atlantico di Leonardo

12.05.2019

Tra le tante iniziative in corso per celebrare la ricorrenza dei 500 anni dalla scomparsa di Leonardo, spicca codex-atlanticus.it, progetto realizzato dall’Agenzia milanese di Information Design, The Visual Agency, in collaborazione con la Biblioteca Ambrosiana: un archivio interattivo che consente di esplorare il contenuto del Codice Atlantico, la più ampia raccolta di scritti e disegni originali realizzati da Leonardo da Vinci. Disponibile in Italiano e in inglese, il sito offre una ricchissima panoramica, che si snoda tra 1119 pagine, rese fruibili attraverso un innovativo strumento di lavoro; la struttura organizzata, infatti, consente di conoscere e approfondire il Codice Atlantico, navigando in ordine numerico progressivo o in base al criterio cronologico, nonché privilegiando la specifica disciplina, grazie al filtro che consente di visionare contenuti relativi a Scienze Umane, Architettura e Arti, Strumenti e macchine, Fisica e Scienze Naturali o Geometria e Algebra. Proprio dalla varietà dei temi trattati si può apprezzare nel dettaglio il  Genio di Leonardo e l’importanza del  Codice Atlantico, arrivando ad abbracciare una comprensione più globale di Leonardo e della sua opera, quale pietra miliare dell’evoluzione del pensiero. Innovazione, rigorosità e accessibilità per tutti sono gli elementi che conferiscono a questo progetto un carattere ancor più maestoso, arricchito da tante ulteriori potenzialità, quali la possibilità di visionare le immagini di recto e verso del foglio, nonché di approfondire gli argomenti trattati, risalendo alle pagine simili, per cercare di afferrare la complessità del pensiero di Leonardo e lasciarsi conquistare dal Genio, in tutte le sue visioni e prospettive.

Per accedere al Progetto Codex Atlanticus, clicca qui

 

Staff Aretè