Per approfondire la tematica “Hate Speech”, è online silencehate.it

12.05.2019

E’ disponibile online, a cura di Zaffiria, Cospe Onlus e Associazione di volontariato Priscilla, il sito silencehate.it, un bellissimo ambiente di apprendimento, incentrato sulla tematica “Hate Speech” e sviluppato anche per insegnanti ed educatori, con l’obiettivo di aiutare gli adolescenti a orientarsi tra tematiche complesse, quali ad esempio la discriminazione, in un più ampio quadro di media education.

Non un percorso teorico, ma “piste flessibili e adattabili”,  una serie di materiali che permettono di calarsi nella giusta prospettiva, per comprendere come, ad esempio, testi dei rapper, video di youtube e tantissime altre fonti - che quotidianamente possono influenzare i più giovani - di fatto finiscano per direzionare i loro discorsi e i pensieri stessi.

All’interno del sito,  sono presenti riferimenti al progetto, una sezione relativa alla documentazione delle attività e una sezione predisposta per i materiali scaricabili, con un manuale articolato e tante idee per sviluppare attività in classe.

Nel manuale si parte da una panoramica sul significato di Hate Speech e sulle possibilità di utilizzo degli strumenti messi a disposizione (spunti, schede didattiche, idee di progetti), per approdare a sezioni più specifiche, che descrivono i percorsi realizzati e replicabili, corredati da schede didattiche e strumenti per il monitoraggio e la valutazione. Ben 22 le unità didattiche messe a disposizione, sviluppate anche sulla base delle esperienze precedenti, legate alla ricerca L’odio non è un’opinione, al decalogo per social media manager sul contrasto dell’hate speech online e al modulo formativo su hate speech ed educazione ai media,

Se vuoi scaricare il manuale, clicca qui

Staff Aretè