W il Giro d’Italia. Progetto di coding, robotica educativa ed educazione stradale

08.05.2019

Vi segnaliamo il progetto “W il Giro d’Italia” realizzato dalle classi 2ˆA e 2ˆC della Scuola Primaria Galileo Galilei di Vinci (FI) con il contributo degli insegnanti Monica Morelli, Maria Imbesi, Marco Buti, Alessandra Ales e di Luca Bedini.

Il progetto è nato in occasione della 18esima edizione del concorso Biciscuola, iniziativa educativa del Giro d’Italia, con lo scopo di appassionare i bambini all’utilizzo della bicicletta e di avvicinarli a conoscere il codice stradale grazie all’utilizzo di programmi interattivi e di esercizi pratici.

Grazie a “W il Giro d’Italia” gli alunni partecipanti non solo hanno avuto modo di cimentarsi e di sperimentare con il coding e la robotica educativa, ma hanno avuto anche la possibilità di sperimentare con le materie classiche, come geografia, arte e manualità alla tecnologia; una grossa opportunità formativa, per valorizzare il grande potenziale del coding e della robotica educativa in ambito scolastico.

Nello specifico, la realizzazione è avvenuta in due fasi distinte.

Nella fase iniziale è stato realizzato un progetto interattivo mediante il linguaggio di programmazione Scratch, per far comprendere agli alunni alcune regole del codice della strada, con particolare riguardo a quelle inerenti ai rapporti tra automobilisti e ciclisti.

Per poter realizzare questa fase gli alunni hanno innanzitutto disegnato gli elementi necessari a creare i quiz e le pagine interattive, disegni che sono stati poi digitalizzati ed inseriti nella programmazione. Successivamente gli alunni si sono esercitati con il programma interattivo per apprendere le regole della strada e testare le loro conoscenze.

Nella seconda fase del progetto, una volta compreso il significato dei segnali e delle regole della strada, sono stati programmati  robot didattici mBot per percorrere le strade e le piste ciclabili in sicurezza, mettendo in pratica quanto appreso.  Grazie a sagome di cartoncino fissate sui robot per distinguere le automobili dai ciclisti, e valorizzando la presenza dei sensori ultrasuoni, è stato possibile programmare il percorso da far compiere ai robot.

Gli alunni verranno premiati sul palco d'onore il giorno 13 Maggio in occasione dell’avvio della gara.

Per visionare il video di presentazione del progetto clicca qui

Per scaricare il Pdf del progetto clicca qui

Per visionare il progetto realizzato con Scratch clicca qui

Staff Aretè