Generazione Z e nuovi approcci al mondo del lavoro

08.04.2019

Lavoro che cambia e aspettative della Generazione Zeta sono le tematiche centrali della ricerca  “Generazione Z: un nuovo approccio al mondo del lavoro”, indagine condotta da Umana con la collaborazione scientifica dell’Osservatorio Giovani dell’Istituto G. Toniolo di Milano e Valore D.

Lo scorso 3 aprile ad Assolombarda, a Milano, sono stati presentati risultati tra cui anche quelli della ricerca  “Fra generazione Z e Millenials. Nuovi approcci al lavoro e nuove professionalità per nuove generazioni”. L’indagine,  condotta su un campione di oltre 2000 giovani dai 20 ai 34 anni, ha fatto emergere l’importanza che i giovani danno sempre più al lavoro (sia economica che simbolica) e il forte desiderio di cercare un’occupazione che li appassioni e che offra possibilità di crescita professionale. Per gli Zeta il lavoro deve essere adeguatamente remunerato, deve valorizzare il proprio saper essere e fare, e consentire di costruire il proprio futuro.

Per approfondimenti sull’indagine di ricerca clicca qui

Fonte: Osservatorio Giovani

Staff Aretè