ParliamoneOra: il Manifesto dei prof contro le fake news

08.04.2019

Si chiama ParliamoneOra il Manifesto nato dalla collaborazione di 128 docenti universitari  dell’ateneo di Bologna, i quali hanno deciso di mettere a disposizione i loro saperi per contrastare il “virus” delle fake news, che spopola sempre più sulla rete.

Con l’adesione al Manifesto, docenti, ricercatori e ricercatrici dell’Università di Bologna affermano il primato della conoscenza quale elemento fondamentale per vivere in una società democratica: lo studio e la ricerca scientifica sono indispensabili per poter  “affrontare le grandi sfide rappresentate dai movimenti di popoli, dai cambiamenti climatici, dall’invecchiamento, dalla necessità di nutrire e curare una popolazione mondiale in continuo aumento” – ha dichiarato Dario Braga, promotore del Manifesto.

Cultura, divulgazione corretta e condivisione dei saperi sono gli unici strumenti efficaci per poter contrastare una politica e una retorica dell’ignoranza, motivo per cui i docenti che aderiscono al Manifesto si impegnano girando per i quartieri e le scuole di Bologna, nonché utilizzando il sito www.parliamoneora.it (ancora in fase di allestimento).

Domani 9 aprile alle ore 18.00, presso la sala dell’VIII centenario dell’Università di Bologna, Braga presenterà gli obiettivi e il piano di attività del Manifesto al Rettore, al Sindaco e alla stampa.  

Conclude Braga – “Una società che fa dell’ignoranza un valore non ha futuro. Studiare migliora il mondo, è un incoraggiamento ai giovani. E un modo per muoversi agli occhi dei nostri figli, per non sentirci dire un giorno: e voi cosa avete fatto, siete stati a guardare?".

Fonte: Bologna - Repubblica.it

Staff Aretè