Life skills education. Finlandia, Svizzera e Nuova Zelanda ai primi posti

25.03.2019

Pubblicato il rapporto del WEFFI, l’Indice mondiale di istruzione per il futuro, secondo cui  la Finlandia risulta essere leader mondiale del 2018 nel fornire un’istruzione incentrata sulle future abilità, seguita dalla Svizzera e dalla Nuova Zelanda rispettivamente al secondo e al terzo posto.

In particolare Finlandia e Svizzera si contraddistinguono nella categoria delle politiche ambientali per quanto riguarda la formulazione di strategie per le competenze future, l'attenzione pe per i piani di studio e per la valutazione.

In un’era improntata sempre più al cambiamento occorre che la strategia sulle competenze future, i piani di studio e i quadri di valutazione vengano rivisti periodicamente per tenere il passo con la forza lavoro e i cambiamenti della società.

Infatti, secondo gli studi del WEFFI la maggior parte dei sistemi educativi dei paesi non è ancora in grado di fornire alle generazioni successive le competenze basilari di cui necessitano.

Il rapporto in particolare sottolinea l’importanza di adattare i sistemi d’istruzione per fornire capacità comunicative, di problem solving, collaborazione, creatività e tutte le altre soft skills fondamentali per formare e supportare gli studenti nell’affrontare le sfide future.

Per tenere il passo con il ritmo dei cambiamenti non solo occorre favorire l’apprendimento delle lingue e l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale quale ausilio didattico in classe, ma bisogna partire dagli insegnanti, investire nel ruolo che rivestono e aiutarli a cambiare comportamenti e metodologie d’insegnamento, in quanto responsabili diretti di ciò che accade all’interno delle classi. Il cambiamento tecnologico a cui si sta andando incontro richiederà l’acquisizione di competenze che non rientrano nei vecchi approcci educativi. Intelligenza emotiva, pensiero creativo e collaborazione sono solo tre esempi delle attitudini chiave che saranno sempre più necessarie e che non possono essere insegnate in un ambiente di classe tradizionale, ma devono essere sperimentate e potenziate nella vita di tutti i giorni.

Fonte: World Economic Forum

Staff Aretè