Riparte il tour nazionale di Futura. Prima tappa Genova

21.03.2019

Ripartirà da Genova il nuovo tour di Futura, l’evento itinerante organizzato dal MIUR per raccontare i progressi della scuola digitale sul territorio italiano. Sono più di 8.000 le persone che si riuniranno dal 4 al 6 Aprile nei luoghi della città, per dibattere sulle tematiche del digitale e testimoniare il percorso di innovazione ormai in atto negli istituti scolastici italiani.

Un’edizione completamente rinnovata rispetto a quella degli anni precedenti, in quanto Futura Genova 2019 prevederà 6.400 metri quadrati dove esperti italiani e internazionali del settore terranno circa 113 workshop di formazione e aggiornamento, destinati a 3.500 docenti, a dirigenti scolastici e al personale amministrativo.  I circa 4.000 studenti della Scuola dell’infanzia e del Primo ciclo potranno scegliere tra ben oltre 110 laboratori a cui partecipare, mentre gli  8.000 ragazzi provenienti dalle Scuole del secondo ciclo saranno coinvolti in gare e competizioni dedicate completamente all’innovazione. Un’occasione imperdibile durante la quale verranno anche approfondite le diverse correlazioni esistenti tra il digitale e discipline e i temi riguardanti sport, arte, musica, cibo e molto altro ancora. Ad esempio nell’area “Sport Arena” si terrà la “Soccer & Data Cup”, la prima competizione calcistica e digitale della scuola italiana; si potrà sperimentare il suono attraverso tavoli interattivi e  mettersi alla prova nella Street Art digitale, disegnando su un muro di sensori. Inoltre i giovani partecipanti  potranno sfidarsi anche in cucina realizzando pietanze attraverso stampanti 3D.  

 

L'evento sarà anche l'occasione per eleggere i vincitori del Premio Scuola Digitale, concorso attraverso il quale gli studenti si sono sfidati nei mesi precedenti realizzando “prototipi”, e i vincitori della gara di idee sul tema della social innovation e del WoMEST, la competizione per le studentesse sulle discipline STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics). 

Inoltre, durante l’ultima giornata si darà spazio a genitori e al mondo dell'orientamento: le famiglie verranno accompagnate e consigliate affinchè possano guidare coscienziosamente i propri figli nei loro percorsi di vita, per consentire loro di affrontare al meglio il futuro, sia dal punto di vista scolastico che da quello professionale.  

Futura si conferma dunque un’ottima opportunità di condivisione e di crescita per tutti ma soprattutto per i ragazzi perché consente loro di conoscere, sperimentare, approfondire e avvicinarsi ai temi del digitale, non più solo all’interno delle loro classi ma anche nei luoghi di tutti i giorni, appositamente adibiti e trasformati per l’occasione, in ambienti e laboratori digitali, creando così una connessione tra storia e futuro.

Per saperne di più puoi visionare le slide e il programma dell’iniziativa

Fonte: MIUR

Staff Aretè