Esami di Stato 2019. Pubblicata l’ordinanza ministeriale

13.03.2019

Pubblicata sul sito del Miur l’ordinanza ministeriale relativa all’Esame di Stato conclusivo del II ciclo di Istruzione. Il documento redatto offre un quadro chiaro delle norme e delle diverse tappe dell’Esame, con lo scopo di accompagnare presidenti, commissari e docenti durante il percorso di preparazione alle prove di giugno e nello svolgimento delle prove stesse.  

Tra i contenuti dell’ordinanza è indicata la data del 15 maggio, termine entro cui ciascun consiglio di classe dovrà elaborare un documento in cui saranno esplicitati i contenuti, i metodi, gli spazi e i tempi del percorso formativo, nonché i criteri, gli strumenti di valutazione adottati e gli obiettivi raggiunti. Inoltre il documento dovrà illustrare i progetti eventualmente svolti nell’ambito di “Cittadinanza e Costituzione” ai fini della prova orale.

La commissione si riunirà in plenaria il 17 giugno alle ore 8:30, mentre le due prove scritte si terranno il 19 e il 20 giugno, a partire dalle ore 8:30. All’interno dell’ordinanza sono individuate anche le date per eventuali prove suppletive.

Particolare attenzione del documento è destinata allo svolgimento della prova orale. La commissione predisporrà una serie di materiali (testi, documenti, esperienze progetti, problemi) volti  a verificare l’acquisizione dei contenuti delle singole discipline e ad indagare la capacità del candidato di argomentare le conoscenze acquisite in maniera critica e personale, abbracciando le varie discipline e facendo emergere il percorso di studi svolto.

Per garantire trasparenza e pari opportunità, per ciascuna classe saranno predisposte un numero di buste con i materiali di avvio del colloquio pari al numero dei candidati aumentati di due unità. Il giorno della prova orale il presidente della commissione preleverà in modo casuale tre buste alla presenza di ciascun candidato e le sottoporrà a quest’ultimo che ne sceglierà una. I materiali delle buste già scelte dai candidati non potranno essere riproposti nei colloqui successivi.

Nelle prossime settimane proseguiranno le simulazioni delle prove scritte. Il 26 Marzo il MIUR pubblicherà una nuova simulazione della prova di italiano, mentre il 2 aprile saranno pubblicati ulteriori esempi della seconda prova.

Per scaricare l’ordinanza ministeriale clicca qui

Fonte: MIUR

 

Staff Aretè