Nuove opportunità per i docenti sulla Robotica Educativa e il Coding

28.01.2019

Da sempre promotore dell’innovazione nelle scuole, l’Indire negli ultimi anni si è occupato della diffusione del coding, del pensiero computazionale e della robotica educativa nei diversi ordini scolastici, cercando di indagare come questi possano favorire una didattica in cui lo studente diventi protagonista del processo di costruzione della conoscenza e in quali misure il coding possa essere adoperato anche all’interno di materie non scientifiche.

Partendo dal presupposto che la robotica e il coding possano favorire un’azione di innovazione agendo sulla verticalità e l’interdisciplinarità, ovvero sulla possibilità di coinvolgere docenti e studenti di diversi livelli scolastici e sull’opportunità di creare occasioni che favoriscano una didattica multidisciplinare, Indire propone tre sperimentazioni volte a indagare le modalità di integrazione della robotica e del coding nella didattica. 

Sperimentazione Infanzia - primaria

La sperimentazione si rivolge a coppie di docenti costituite da docenti della scuola dell’infanzia anche alla prima esperienza in coding e robotica, affiancati da un docente della scuola primaria che abbia esperienza di coding/robotica.  La coppia di docenti dovrà elaborare una progetto che preveda unità didattiche da attuare sia nella scuola dell’infanzia che nella scuola primaria, che dovranno essere integrate in un’ottica di verticalizzazione e interdisciplinarità. Il progetto dovrà quindi prevedere il coinvolgimento di studenti e bambini di età diverse e l’utilizzo di un robot studiato per il miglioramento di competenze visuo-spaziali. Ad ogni coppia verrà dato in comodato d’uso 3 Cubetto® Playset.

Sperimentazione scuole secondarie primo grado

La sperimentazione sarà volta ad individuare due gruppi di co-ricerca: un primo gruppo costituito da docenti che non hanno esperienza in Arduino nè in robotica educativa in generale, ed un secondo gruppo composto da docenti già con esperienza. All’attività di co-ricerca potranno partecipare coppie di docenti, appartenenti allo stesso Istituto scolastico ma di discipline diverse.

Per la progettazione i candidati avranno a disposizione il kit CTC-101  dell’azienda Arduino®, il quale comprenderà 6 starter-kit Arduino, più un’ ampia scelta di sensori e attuatori.

I docenti privi di esperienza che si candideranno potranno usufruire de supporto di un Ente qualificato esperto in robotica educativa. La formazione si svolgerà presso il proprio Istituto scolastico e consisterà in 25 ore in presenza con un formatore per ogni coppia di docenti non esperti. Durante la formazione i docenti acquisiranno le competenze informatiche ed elettroniche di base, necessarie a produrre autonomamente  la sperimentazione in classe.

I docenti privi di esperienza nell’uso della robotica saranno valutati in base alla loro capacità di progettare sinergicamente con le altre discipline, proprio in virtù dell’interdisciplinarità.

Tutti i docenti partecipanti saranno supportati dai ricercatori Indire e dai consulenti, e inoltre, potranno accedere a piattaforme di documentazione e ricerca, per condividere con altri docenti le proprie esperienze.

Per consultare i bandi clicca qui

Fonte: Indire

Staff Aretè