Generazioni connesse, una web app per approfondire le tematiche legate alla sicurezza online di bambini e ragazzi

28.11.2018

Disponibile online l’App web generazioni connesse.

Il progetto coordinato dal MIUR, in partenariato con le più importanti realtà che si occupano di sicurezza nella rete (come il Ministero della Polizia Postale e delle Comunicazioni, l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Save the Children Italia, Telefono Azzurro) e co – finanziato dalla Commissione Europea, nell’ambito del programma The Connecting Europe Facility (CEF) – Safer Internet, è nato con l’obiettivo di favorire un positivo e consapevole uso della rete e per promuovere strategie finalizzate a rendere Internet un luogo più sicuro per gli utenti.

Scopo ultimo del progetto è quello di incentivare gli Istituti scolastici affinché venga adottato un documento di e-policy che esplichi le  norme comportamentali e le procedure per l’utilizzo delle ICT (Tecnologie dell'informazione e della comunicazione) nonché le strategie preventive che vengono adottate all’interno della scuola per tutelare i ragazzi dalle insidie della rete e per supportarli nell’affrontare queste problematiche sempre più diffuse. 

Il sito consente agli Istituti scolastici di iscriversi gratuitamente alla piattaforma per accedere ai contenuti didattici e pedagogici (utilizzabili sia in classe che a casa) che affrontano le tematiche legate alle competenze digitali e alla sicurezza online, e per collaborare con il team condividendo articoli o segnalando eventi di rilievo.

La piattaforma è strutturata in apposite aree dedicate a scuole, docenti, ragazzi/bambini e genitori, dove è possibile consultare e fruire di materiali differenziati in base alla tipologia di utenza.

Infatti, esplorando la piattaforma è possibile trovare una sezione dedicata alla Miniserie dei Supererrori, per scoprire attraverso ChatWoman, SilverSelfie, Tempestata e tutti gli altri #Supererrori, i rischi che la rete presenta e le opportunità che offre se viene utilizzata con consapevolezza.

Inoltre, la pagina web mette a disposizione un kit didattico costituto da tre e-book interattivi per bambini, ragazzi e insegnanti, ricchi di consigli e giochi utili per imparare a navigare in Internet in totale sicurezza.

Per supportare docenti e genitori nell’affrontare e gestire le problematiche derivanti dall’uso improprio della rete, il sito offre anche una guida operativa  strutturata in una sezione dedicata all’approfondimento delle problematiche più diffuse (come il cyberbullismo, i siti pro-suicidio, i siti pro-anoressia e pro-bulimia, il gioco d’azzardo online, la pedopornografia online, l’adescamento online, il sexting, il commercio online, i videogiochi online e la dipendenza da Internet), e una sezione dove sono indicati riferimenti dei servizi a cui è possibile rivolgersi a livello regionale, nel caso in cui si presenti una delle situazioni trattate.

Fonte: Generazioni Connesse

Staff Aretè