E’ arrivato Kialo, l’antidoto al web urlato, piattaforma per sperimentarsi con il debate

22.11.2018

Kialo è una piattaforma gratuita, disponibile online, ideata da una start up americana e incentrata sulla gestione del debate online.

Strutturata per essere uno strumento facile ed innovativo, volto a stimolare il pensiero critico e a promuovere discussioni ragionevoli, kialo si articola in diverse sezioni, divise per macro-argomenti, che spaziano dalla filosofia alla politica, dall’etica alle tematiche sul genere,  dalla scienza alla tecnologia, dagli argomenti di attualità sugli Stati Uniti a quelli sull’Europa.

Navigando all’interno delle varie sezioni, gli utenti che si saranno registrati alla piattaforma non soltanto avranno modo di visualizzare i vari topic pubblicati sul sito, ma soprattutto avranno la possibilità di interagire con gli altri partecipanti argomentando la tematica di interesse, e dando anche una votazione agli interventi, in modo da incrementare la reputazione degli utenti.

Il sito consente di creare una propria discussione, che può essere privata , invitando a partecipare via email solo alcuni utenti (e qui si rileva la possibilità di utilizzarlo con la propria classe), oppure pubblica, interessando tutti gli utenti registrati alla piattaforma. 

Inoltre, cliccando sul singolo intervento sarà possibile visualizzare  l’albero dei “pro e contro”, uno strumento interattivo che consentirà all’utente di focalizzarsi sugli aspetti specifici della discussione, di analizzare in maniera approfondita la tematica e di comprenderla da altri punti di vista. 

Essendo, quella di oggi, una società sempre più incentrata sulla disinformazione e disintermediazione, questa piattaforma si pone come obiettivo finale quello di spronare l’uomo moderno ad informarsi in modo consapevole, ad ascoltare il pensiero dell’altro, a  confrontarsi in modo costruttivo, scambiando idee, dubbi, approfondimenti e  imparando a gestire le discussioni.

Utilizzare kialo e sperimentare partecipando attivamente alle discussioni affrontate sulla piattaforma, può essere utile per tutti quei docenti che vogliono testare la propria capacità di gestire e moderare i dibattiti nelle proprie classi e trarre ulteriori spunti per riproporre ai propri allievi alcune delle tematiche trattate, prima di creare topic di discussione per introdurre il debate tra le metodologie nella propria didattica in aula.

Per visitare la piattaforma clicca qui.

Staff Aretè